| Registrati | Recupera Password

 | 
 | 
 | 
Ricerca
Attività
0

“L’istruzione riparte”: le misure per il “Welfare dello studente”

Con l’approvazione della Legge 8 novembre 2013, n. 128  “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, recante misure urgenti in materia di istruzione, universita’ e ricerca.” sono state approvate numerose misure di finanziamento relativo ad aspetti tesi a favorire il diritto allo studio per gli studenti in situazioni di difficoltà economiche, per gli insegnandi di sostegno, l’orientamento degli studenti, la lotta alla dispersione, l’acquisto di libri di testo oltre ad altre misure a sostegno della scuola, per un importo totale di 450 milioni di Euro; dal sito del MIUR, alcune delle misure approvate:

Per gli studenti e le famiglie: il Welfare dello studente:

  • 100 milioni per aumentare il Fondo per le borse di studio degli studenti universitari a partire dal 2014 e per gli anni successivi. Lo stanziamento è consolidato e non temporaneo.
  • 15 milioni vengono stanziati per il 2014 per garantire agli studenti capaci e meritevoli ma privi di mezzi il raggiungimento dei più alti livelli di istruzione. I fondi saranno assegnati secondo criteri stabiliti in autonomia dalle Regioni e serviranno per coprire spese di trasporto, con particolare riferimento ai disabili. Potranno accedere alle erogazioni gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado.

Lotta alla dispersione:

  • 15 milioni (3,6 per il 2013, 11,4 per il 2014) per la lotta alla dispersione scolastica in tutte le scuole di ogni ordine e grado. Sarà avviato un Programma di didattica integrativa che contempla il rafforzamento delle competenze di base e metodi didattici individuali e il prolungamento dell’orario per gruppi di alunni nelle realtà in cui è maggiormente presente il fenomeno dell’abbandono e dell’evasione dell’obbligo, con attenzione particolare alla scuola primaria e all’integrazione degli alunni stranieri. Le risorse stanziate per il funzionamento del Programma potranno essere utilizzate anche per il compenso delle prestazioni aggiuntive del personale docente coinvolto.

Orientamento degli studenti

  • 6,6 milioni (1,6 per il 2013 e 5 per il 2014) per potenziare da subito l’orientamento degli studenti della scuola secondaria di primo e di secondo grado.
  • previsti interventi specifici per l’orientamento degli studenti con disabilità.

Docenti di sostegno:

  • Per garantire la continuità nell’erogazione del servizio scolastico agli alunni disabili si autorizza l’assunzione a tempo indeterminato di docenti di sostegno (oltre 26.000).

La notizia sul sito del MIUR e del Governo

Share:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • pinterest
  • mail

Autore: Admin

Progetto promosso da: