| Registrati | Recupera Password

 | 
 | 
 | 
Ricerca
IVA
0

Residenze sanitarie gestite da ONLUS; fornitura elettrica con Iva piena

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 8/E del 19 gennaio 2017, ha dichiarato inapplicabile l’aliquota IVA agevolata del 10 per cento ai contratti per la fornitura di energia elettrica stipulati con Onlus che gestiscono residenze sanitarie assistenziali (Rsa)

Queste, infatti, secondo il parere dell’Agenzia fornito in risposta a una società che fornisce energia elettrica a strutture gestite da fondazioni ONLUS, pongono in essere un’attività rilevante ai fini dell’IVA, sia pure esente ai sensi dell’art. 10, n. 21, del medesimo DPR n. 633 del 1972.

Tale conclusione è conforme ai chiarimenti forniti con circolare n. 82 del 1999, nella quale è stato precisato che, ai fini dell’applicabilità dell’aliquota IVA del 10 per cento, l’ “uso domestico” si realizza nelle somministrazioni rese nei confronti di soggetti che, quali consumatori finali, impiegano il gas o l’energia elettrica nella propria abitazione, a carattere familiare o collettivo, e non utilizzano i citati prodotti nell’esercizio di imprese o per effettuare prestazioni di servizi, rilevanti ai fini IVA, anche se in regime di esenzione.

Fonte: FiscoOggi

Share:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • pinterest
  • mail

Autore: admin

Progetto promosso da: